Ribes nigrum (Ribes nero)

Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Grossulariaceae, il Ribes nigrum è un arbusto perenne, coltivato per i suoi frutti, destinati sia al consumo come frutto fresco sia per la preparazione di marmellate, bevande, torte, ecc…

Il portamento è cespuglioso con rami molto sottili e ramificati che formano ampi cespugli alti fino a 2 metri.

Le foglie sono a 3-5 lobi, palmate o palmate-lobate, decidue e con la pagina inferiore leggermente tomentosa; i fiori primaverili sono insignificanti e di color bianco-verdastro.

Il periodo di maturazione del ribes nero coincide con l´inizio dell´estate per le varietà precoci, riempendo la pianta di piccole bacche viola-nere, dal sapore aspro, molto ricche di vitamina C.

In campo erboristico e nella medicina naturale, i frutti del Ribes nigrum sono ampiamente utilizzati sotto forma di succo e di olio (ricavato dai semi), mentre le foglie sono impiegate per la preparazione di tisane e infusi.

Principali cultivar di Ribes nero

Ribes nigrum ´Ben Connan´, un arbusto di piccole-medie dimensioni che mostra una buona resistenza alle muffe ed è molto tollerante al gelo, ideale per la coltivazione nelle zone più fredde. Produce frutti dalla metà  luglio, di buone dimensioni e di ottimo sapore.
Ribes nigrum ´Ben Lomond´, con frutti rosso-nerastri aciduli e foglie aromatiche di color verde scuro; il portamento è eretto.
Ribes nigrum ´Ben More´, cresce al massimo fino agli 1,5-1,8 metri, fiorisce da aprile a maggio e fruttifica in luglio-agosto.
Ribes nigrum ´Ben Nevis´, non particolarmente significante dal punto di vista ornamentale, produce invece ottimi frutti estivi, molto indicati per la preparazione di crostate e marmellate; simile al ´Ben Lomond´, si differenzia da quest´ultimo per essere più alto e vigoroso.
Ribes nigrum ´Ben Tirran´, una cultivar vigorosa, dal portamento eretto e con foglie lobate; fruttifica a fine estate.
Ribes nigrum ´Consort´, di medie dimensioni, mentre da giovane presenta un portamento eretto, tende ad  assumere una forma più ricadente con l´età; i frutti ricordano l´aroma delle more e sono indicati nella preparazione di marmellate.
Ribes nigrum ´Ebony´, una cultivar che matura i frutti agli inizi di luglio e presenta negli stessi, un grado di dolcezza maggiore rispetto agli altri ribes appartenenti a questo genere.

Coltivazione del Ribes nero

La messa a dimora del Ribes nigrum, va effettuata in autunno quando il terreno non tende ancora a gelare, in terreni freschi, ricchi, soffici, umidi e in posizione ombreggiata; lavorando il terreno con letame maturo o concime organico e del fertilizzante ternario.

Pianta rustica, amante dei climi freschi, è facilmente coltivabile in tutto il nord Italia, dato che non tollera le estati torride e il sole “cocente”, che tenderebbe a far seccare prematuramente le foglie.

Frutti molto ghiotti anche ai volatili, si consiglia di predisporre una copertura a protezione, che inoltre proteggerà le piante sia dalla grandine sia dai caldi raggi solari estivi.

Durante il periodo vegetativo, bisognerà annaffiare ogni qualvolta si presenti il terreno asciutto e per mantenere il terreno umido si potrà inoltre pacciamare intorno alla pianta con erba ottenuta da falciatura o altro materiale che eviti un´eccessiva evaporazione dell´acqua.

Sia il ribes nero sia il ribes rosso, fruttificano sui rami di un anno, quindi bisognerà procedere alla loro potatura nel periodo subito successivo alla raccolta.

Foto Gallery
Blackcurrant - Solbær (Ribes nigrum), Juli 2009
Ribes nigrum ´Consort´ Black Currant
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Grossulariaceae
Fiori:
Insignificanti
Dimensioni:
Altezza 1-2 metri
Irrigazione:
Leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Concime organico o letame maturo e fertilizzante ternario
Foglie:
Decidue, palmate o palmate-lobate a 3-5 lobi
Esposizione:
Ombra o mezz'ombra
Temperature:
Non sopporta il caldo eccessivo
Terreno:
Umido, fresco, fertile e soffice
Potatura:
Eliminare i rami che hanno prodotto frutti
Curiosità:
I frutti e le foglie sono largamente impiegate in campo erboristico
Schede Correlate

Litchi chinensis

 Descrizione Il Litchi chinensis, meglio conosciuto con il nome dei suoi frutti, i litchis, appartiene alla famiglia delle Sapindaceae ed è originario delle Filippine, Indonesia e Cina del sud, tant´è […]

Lycium barbarum

 Descrizione Il Lycium barbarum, più conosciuto per il nome commerciale dei suoi frutti, vale a dire Goji, è un arbusto molto vigoroso, appartenente alla famiglia delle Solanaceae. Coltivato in gran […]

Elaeagnus umbellata

Descrizione Pianta da frutto, originaria dell´Asia dell´est, conosciuta anche come albero dei coralli o olivo d’autunno, l´Elaeagnus umbellata è caratterizzata da una crescita rapida e disordinata e può svilupparsi sia […]