Stachys (Betonica)

 Descrizione

Ve ne sono di varie specie, tutte però, sono molto tappezzanti o a cuscino. La maggior parte degli Stachys, presenta delle foglie arrotondate grandi o allungate con un aspetto lanoso e vellutato al tatto, di colore grigio argenteo. I fiori possono essere rosati in Stachys bizantina (foto) e sbocciano in giugno-luglio. Ve ne sono varietà meno conosciute come Stachys grandiflora e Stachys officinalis, con foglie verdi, fiori porpora, molto fiorifera. Le altezze variano dai 30-60 cm.

Conosciuta anche con il nome volgare di Betonica, era una delle tante piante ritenute un tempo “magiche”, molto utilizzate dalle streghe per la preparazione di miracolose pozioni.

 Altre specie e varietà  di Betonica

Stachys affinis, chiamato anche carciofo cinese, viene coltivato per i suoi tuberi dal sapore molto delicato simile ai topinambur.
Stachys albens, con fogliame grigio-verde, molto “disordinato” e dall´aroma di agrumi.
Stachys byzantina ´Big Ears´, con foglie vellutate, grigio-verdi dai riflessi argentei, produce spighe di fiori viola da giugno a settembre. Altezza 30-50 cm.
Stachys byzantina ´Primrose Heron´, con foglie spesse, lanceolate, lanose, di colore giallo-verde da giovani che diventano grigio-verdi con l´età . Fiorisce in estate con fiori magenta su fusti eretti. Altezza 40-60 cm.
Stachys byzantina ´Silver Carpet´, ibrido nano, con foglie bianco-argentee, vellutate al tatto. Fiorisce raramente e raggiunge i 10-15 cm di altezza.
Stachys coccinea, anch´essa con foglie vellutate al tatto e brillanti fiori tubulari di color rosso.
Stachys discolor, tappezzante dal denso fogliame, produce spighe di fiori bianchi a fine estate. Ideale per giardini rocciosi in pieno sole, raggiunge al massimo i 10-20 cm di altezza.
Stachys ´Hidalgo´, con fogliame aromatico fruttato, produce fiori tubulari color albicocca-salmone.
Stachys lavandulifolia, con foglie grigio-verdi e lanose tipiche del genere, produce fiori estivi rosa-porpora.
Stachys macrantha ´Morning Blush´, con foglie ovate, ruvide, di color verde scuro, produce fiori dal bianco al rosa pallido. Altezza 40-60 cm.
Stachys macrantha ´Robusta´, con fogliame tipico del genere e spighe di fiori porpora che sbocciano in giugno-luglio. Altezza 40-60 cm.
Stachys macrantha ´Rosea´, con foglie da ovate a cordate, sormontate da lunghi steli che portano fiori estivi color rosa.
Stachys macrantha ´Superba´, con foglie verde scuro e fiori estivi rosa-porpora. Altezza 40-60 cm.
Stachys officinalis ´Hummelo´, con rosette di foglie basali ovate, lucide, verde scuro e fiori bilabiati rosa-porpora che compaiono in spighe dense sulla sommità  di steli perlopiù spogli.
Stachys sylvatica, con foglie dall´aroma pungente se stropicciate, produce fiori viola-rosso scuro, con particolari screziature bianche. Fiorisce da giugno a settembre.
Stachys thirkei, con foglie argentee, vellutate al tatto e fiori viola scuro. Altezza 10-15 cm.

Coltivazione Betonica

Erbacee perenni molto robuste, si adattano a qualsiasi tipo di terreno purché ben drenato e sopportano bene sia il caldo sia il freddo. Sono piante ideali per formare vaste coperture compatte, (talvolta un po’ invadenti), o sul primo piano dei bordi misti.

Il colore grigio argento che le contraddistingue diventa molto elegante se abbinato a fiori bianchi o blu (e alle loro gradazioni). Le specie e varietà più fiorifere sono indicate per i bordi misti e non richiedono cure importanti, ma solo qualche irrigazione di soccorso nei periodi siccitosi o di gran caldo estivo.

Concimare in primavera con fertilizzante organico o minerale a lenta cessione.

È buona norma eliminare gli steli sfioriti al fine di stimolare la produzione di nuova vegetazione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lamiaceae
Fiori:
Sono rosati in Stachys bizantina e sbocciano in giugno-luglio
Dimensioni:
Non superano i 60 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Arrotondate grandi o allungate con un aspetto lanoso e vellutato al tatto
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Un tempo molto utilizzate dalle streghe per la preparazione di miracolose pozioni
Schede Correlate

Trollius

 Descrizione Piante originarie dei pascoli montani, freschi e umidi, dove la specie più comune è Trollius europaeus. Da questa specie e da altre ne sono derivate alcune varietà, selezionate per la […]

Helianthemum caput-felis

 Descrizione Conosciuta con il nome comune di Eliantemo testa di micio, l´Helianthemum caput-felis è una pianta molto ramificata, con fusti da eretti a eretto-arcuati, alti 20-40 cm, finemente ricoperti da […]

Baptisia

 Descrizione Genere di erbacee della famiglia delle Fabaceae, originarie del Nord America, trovano come unica specie utile in giardino la Baptisia australis (foto); una caducifoglia dal portamento eretto e allargato. […]