Genlisea

 Descrizione

Appartenente alla famiglia Lentibulariaceae, la Genlisea è un genere di piante carnivore uniche nel suo genere dato che le loro trappole anziché essere aeree, sono sotterranee. Oltre all´apparato radicale, presenta due piccoli tubicini scanalati a spirale a forma di Y capovolta; all´interno delle scanalature vi sono dei peli rivolti verso l´interno che impediscono ai protozoi di uscire e contemporaneamente li spingono verso l´apice, dove gli enzimi prodotti dalla pianta li digeriscono fornendo loro i principi nutritivi che non riescono a ricavare dai terreni poveri nei quali vive.

 Coltivazione

Le Genlisea sono piante acquatiche o semi-acquatiche originarie delle zone tropicali e subtropicali dell’Africa e del Sud America. Le foglie disposte a rosetta partono da un unico stelo e i fiori sono gialli o porpora a seconda della specie.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lentibulariaceae
Fiori:
Piccole infiorescenze viola o gialle a seconda della specie
Dimensioni:
Pochi centimetri in altezza e con diametri che variano da 1 a 5 cm
Irrigazione:
Concimazione:
Foglie:
Disposte a rosetta e di color verde chiaro
Esposizione:
Temperature:
Terreno:
Potatura:
Curiosità:
Le trappole non sono aeree ma sotterranee
Schede Correlate

Byblis

 Descrizione Le Byblis, sono un piccolo genere di piante carnivore conosciute anche come piante arcobaleno per l´aspetto multicolore delle foglie ricoperte di mucillaggine. Originarie dell´Australia sono state descritte per la […]

Roridula

 Descrizione Il genere Roridula, presenta solo due specie e sono piante carnivore originarie del Sud Africa appartenenti alla famiglia delle Roridulaceae. La specie Roridula dentata forma grandi cespugli e richiede […]

Pinguicula

 Descrizione Le pinguicula sono piante carnivore appartenenti alla famiglia delle Lentibulariaceae e a seconda della specie vengono classificate in pinguicule tropicali e pinguicule temperate. Constano di circa ottanta specie e […]