Sarracenia

 Descrizione

Le Sarracenia sono un genere di piante carnivore erbacee e perenni appartenenti alla famiglia delle Sarraceniaceae. Originaria del Nord America, la specie Sarracenia purpurea è stata introdotta anche in alcune zone europee, dove si è insediata senza problemi. Le foglie sono ripiegate su stesse a formare una specie di imbuto alla cui estremità superiore vi è l´opercolo che ha la doppia funzione di proteggere la parte interna dalla pioggia e impedire la fuoriuscita degli insetti che sono rimasti intrappolati. L´interno delle foglie è ricoperto di una serie di peli rivolti verso il fondo della pianta per facilitare la discesa dell´insetto verso la zona nella quale la pianta è ricca di enzimi atti a digerire la preda. Come tantissime altre piante, anche la Sarracenia è a rischio di estinzione; la causa principale è la continua scomparsa del suo habitat naturale dovuta all´urbanizzazione da parte dell´uomo, unita alle modificazioni climatiche del pianeta. A salvaguardia di ciò esistono associazioni no profit nel mondo che si impegnano per la salvaguardia di questa carnivora. Le due più famose sono la Statunitense North American Sarracenia Conservancy e l´inglese Sarracenia Mike King, impegnate da anni nella riproduzione e conservazione delle varie specie di Sarracenia.

 Coltivazione

L´habitat naturale della pianta è composto essenzialmente da terreni poveri di sostanze nutrienti e a basso pH. I fiori di diametro dai tre ai dieci centimetri, sono formati da cinque sepali; sbocciano in primavera e sono posti su lunghi steli ben lontani dalle bocche della pianta per evitare di catturare gli insetti impollinatori. La loro coltura richiede un terreno composto da un mix di sabbia o perlite e torba, una buona dose di umidità e una esposizione diretta ai raggi solari nel periodo vegetativo; nel periodo cosiddetto dormiente è preferibile diminuire sia la temperatura sia la quantità di luce. Le Sarracenia sono considerate delle piante di facile coltivazione; la specie Sarracenia purpurea, molto resistente e la Sarracenia leucophylla sono piante carnivore molto facili da trovare nei vivai specializzati. Per l´irrigazione è necessario usare acqua piovana o distillata.

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Sarraceniaceae
Fiori:
Primaverili, su lunghi steli e ben lontani dalle bocche della pianta
Dimensioni:
Irrigazione:
Sempre acqua nel sottovaso tranne che nel periodo dormiente
Concimazione:
Foglie:
Esposizione:
Pieno sole nel periodo vegetativo; mezz'ombra durante il riposo vegetativo
Temperature:
Terreno:
Torba e sabbia o perlite
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Utricularia

 Descrizione Le Utricularie sono il genere di piante carnivore più numeroso con circa 215 specie catalogate e appartengono alla famiglia delle Lentibulariaceae. Sono diffuse in tutto il mondo e la […]

Brocchinia reducta

 Descrizione La Brocchinia reducta è una pianta appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae e del genere Brocchinia è l´unica considerata carnivora. Originaria del Venezuela è una pianta che presenta le foglie […]

Aldrovanda

 Descrizione L´Aldrovanda vesiculosa è l´unica specie ancora esistente del genere Aldrovanda, un genere di piante che prende il nome dal famoso naturalista bolognese Ulisse Aldrovandi; una pianta carnivora molto rara […]