Aeonium

 Descrizione

Genere di piante succulente appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, sono native delle isole Canarie e delle zone africane che si affacciano sull´Oceano Atlantico. Piante molto rustiche hanno colonizzato anche il bacino del Mediterraneo ed molto facile trovarle allo stato selvatico in tutta l´Italia meridionale.

Aeonium deriva dal greco aiònios che significa “eterno”, “immortale”, “duraturo”, come a voler sottolineare la capacità della pianta di sopportare lunghi periodi di siccità grazie alla riserva idrica delle succulente foglie. Le circa 35 specie appartenenti al genere Aeonium generalmente si presentano con foglie disposte a rosetta su di un fusto legnoso anch´esso succulento che, a seconda delle specie, può raggiungere i 2 metri di altezza.

Il colore delle foglie può essere verde chiaro, verde scuro e anche violaceo sempre a seconda della specie e varietà. I fiori molto piccoli, si sviluppano su di una spiga che parte dal centro di ogni singola rosetta e possono essere bianchi, gialli, rosa o rossi.

Tra le varie specie del genere Aeonium, la più conosciuta senza dubbio è l´Aeonium arboreum (foto); sulla sommità del fusto che generalmente non supera il mezzo metro d´altezza, se coltivato in vaso, si sviluppa la rosetta di foglie succulente, che in alcune varietà assumo la tipica colorazione blu-violacea.

  Altre specie e varietà

Aeonium arboreum ´Atropurpureum´, con lunghi gambi, sulle sommità dei quali si formano rosette di foglie succulente color viola scuro, quasi nero. Altezza 60-90 cm.
Aeonium arboreum ´Magnificum´, con grandi foglie a forma di cucchiaio, di color verde chiaro, con l´estremità che temina a punta, produce fiori gialli in aprile-maggio. Altezza massima 120-150 cm.
Aeonium balsamiferum, specie molto rara e praticamente estinta nel suo habitat naturale, produce steli robusti, e rosette con foglie sovrapposte che si sviluppano sulle cime di quest´ultimi. Il nome,  balsamiferum, è riferito ai fiori stellati gialli che produce in luglio-agosto, appunto dall´aroma gradevolmente balsamico.
Aeonium ´Blushing Beauty´, con steli alti 40-60 cm e rossette, sulla loro sommità, di color verde chiaro, che virano progressivamente verso il rosso scuro.
Aeonium canariense, con corti fusti e rosette tomentose color verde chiaro di 40-50 cm di diametro.
Aeonium castello-paivae, specie rara e poco coltivata, presenta corti steli e rosette di foglie glauche. Specie originaria di La Gomera, produce in luglio, fiori bianchi. Altezza 20-30 cm.
Aeonium decorum, con robusti steli e rosette di foglie verdi, con sfumature rosso-arancio e margini rossastri. In tarda primavera, produce infiorescenze composte da fiori rosa. Altezza 20-30 cm.
Aeonium gomerense, dal portamento arbustivo, con gambi intricati e ramificati, sviluppa rosette di foglie grigio-verdi, con bordi rossastri. Produce fiori bianchi che sbocciano in primavera. Originaria di La Gomera, nelle isole Canarie, raggiunge i 50-70 cm di altezza.
Aeonium haworthii, con rosette di foglie di color verde-bluastro, dai margini spesso venati di rosso, produce fiori giallo pallido in tarda primavera. Mentre nel suo habitat naturale, raggiunge i 50-60 cm, se coltivato, generalmente si sviluppa ad una altezza massima di 30 cm.
Aeonium hierrense, con grossi e robusti steli alti fino a 90 cm, presenta rosette di foglie color verde-bluastro, con un sottilissimo “filo” rosso che corre lungo i margini. Gli esemplari adulti, in tarda primavera-inizio estate, producono una infiorescenza con fiori dal bianco al rosa pallido.
Aeonium nobile, con steli robusti altri 30-60 cm e rosette di 30-40 cm di diametro, composte da foglie verde oliva con sfumature arancione. Dopo alcuni anni, la pianta produce una infiorescenza di grandi dimensioni, che sorge su un gambo rosso, con tanti piccoli fiori stellati rossi con antere bianche.
Aeonium tabuliforme, con corti fusti e rosette appiattite composte da foglie verde scuro, larghe 40-50 cm. Dopo la fioritura che avviene in esemplari adulti, la pianta muore.
Aeonium urbicum, con steli biancastri, non ramificati alti fino ad un metro, produce sulla sommità di quest´ultimi, rosette con foglie di color verde chiaro. La fioritura è un evento unico dato che dopo la comparsa primaverile dei fiori bianchi, la pianta muore dopo essere andata a seme.
Aeonium ´Voodoo´, con rosette dal rosso scuro al viola, cresce fino a 120-150 cm di altezza.
Aeonium ´Zwartkop´, caratterizzato da robusti steli e rosette di color viola scuro, quasi nero. Negli esemplari adulti produce fiori stellati gialli, che creano un notevole contrasto cromatico con le sottostanti foglie scure. Altezza 30-60 cm.

 Coltivazione

Il terreno nel quale verrà messa a dimora l´Aeonium dovrà essere, come per la quasi totalità delle piante grasse, ben drenato per evitare ogni possibile ristagno d´acqua che potrebbe far marcire la pianta. Un buon terriccio mescolato a sabbia e ghiaia o altro materiale a grana grossa, sarà l´ideale.

Per quanto riguarda l´esposizione, tutto il genere, ama una forte illuminazione e tranne nel periodo di maggior caldo,  l´Aeonium possono dimorare in pieno sole. Alcune varietà come l´Aeonium Haworthii se coltivate in pieno sole ci regaleranno delle foglie color verde-blu con margini screziati  di rosso. Lo stesso discorso vale per  l´Aeonium arboreum atropurpureum, posto in pieno sole manterrà vivo il color purpureo delle sue foglie.

Per quanto riguarda l´irrigazione, come per la maggior parte delle piante grasse, durante la stagione fredda, non necessita di essere bagnata se non sporadicamente quando il terreno è completamente asciutto; viceversa dalla primavera all´estate andrà bagnata frequentemente, per garantire una buona crescita sia la fusto sia alle foglie.

Ogni 2-3 settimane si consiglia di impiegare un fertilizzante specifico per piante grasse miscelato all´acqua delle annaffiature.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Piccoli, bianchi, gialli, rosa o rossi
Dimensioni:
Alcune specie possono raggiungere i 2 metri di altezza
Irrigazione:
Poche ma frequenti nel periodo vegetativo
Concimazione:
Ogni 2-3 settimane con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Verde chiaro, verde scuro e anche violacee
Esposizione:
Pieno sole, tranne nel periodo di maggior caldo
Temperature:
Sopporta le basse temperature ma non il gelo
Terreno:
Ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Crassula tetragona

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Crassula tetragona, presenta fusti eretti, con foglie allungate, appuntite, di color verde scuro e sovrapposte, che spuntano sugli internodi ruotate di 90° rispetto […]

Gasteria

 Descrizione Genere di piante succulente originarie del Sudafrica, appartengono alla famiglia delle Asphodelaceae. Le Gasteria presentano foglie carnose, disposte a rosetta, con colori che vanno dal verde chiaro al verde […]

Mammillaria schiedeana

 Descrizione Originaria del Messico centrale, la Mammillaria schiedeana, presenta un fusto globoso, del diametro di circa 4-5 cm, talvolta appiattito sulla sommità. Molto pollonifera alla base, accestisce con grande facilità […]