Choisya

 Descrizione

Sempreverde dall’aspetto delicato ma nei fatti risulta invece piuttosto coriaceo, anche dove il clima non gli è favorevole. Le foglie composte sono verde chiaro e lucide, formate da tre foglioline su steli compatti ma “morbidi”.

La parte più interessante sono i fiori, semplici e piccoli ma prodotti a profusione, bianchi, raggruppati in infiorescenze e soprattutto profumatissimi, da maggio a luglio e talvolta anche in settembre-ottobre.

L’altezza massima dell’arbusto è di 2 metri ed è una pianta originaria dell’America Centrale (Messico).

  Principali specie e varietà  di Choisya

Choisya x dewitteana ´Aztec Pearl´, dai fiori bianco-rosati, molto profumati, che fioriscono tra maggio e luglio.
Choisya ternata (foto), con fiori profumati di color bianco che fioriscono da maggio a luglio e dalle foglie verde lucido.
Choisya ternata ´Sundance´, con fiori bianchi lievemente profumati e foglie primaverili color oro che virano al verde nel periodo estivo.
Choisya dumosa, originaria delle zone semi-desertiche a cavallo fra Stati Uniti e Messico, è un basso arbusto tondeggiante con foglie sempreverdi e aromatiche; dalla lunga fioritura, i fiori bianchi compaiono sulla pianta dalla primavera fino all´autunno e come si può immaginare, è molto resistente sia al caldo sia alla siccità. Normalmente non più alto di 80-90 cm, raramente arriva al metro e mezzo.
Choisya dumosa var. arizonica, simile alla specie tipo, presenta una fioritura più breve, da aprile a luglio; anch´essa originaria delle zone semi-desertiche e rocciose, allo stato spontaneo vegeta fino ai 1.000-1.500 metri di quota.

 Coltivazione Choisya

La Choisya ternata sopporta con difficoltà i climi rigidi, quindi è meglio coltivarla nel centro-sud oppure in posizioni riparate, per esempio contro un muro caldo o con una fitta siepe a proteggere dai venti freddi del nord. Se la temperatura invernale scende sotto i -6-8 °C si può essere sicuri che la pianta perderà le foglie, anche se può resistere fino a -10-12 °C. In compenso si adatta bene all’inquinamento e ai terreni asciutti.

Preferisce la mezz’ombra e i terreni ben drenati e fertili. Evitare le potature o limitarle per conferire un portamento regolare. Concimare in autunno e primavera con fertilizzante organico.

Foto Gallery
Golden Choisya Ternata "Sundance" ...... m589
Choisya Ternata
Choisya
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rutaceae
Fiori:
Semplici e piccoli ma prodotti a profusione, bianchi, raggruppati in infiorescenze
Dimensioni:
Non superano i 200 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Sono composte, verde chiaro e lucide, formate da tre foglioline
Esposizione:
Sole o mezz'ombra, al riparo dai freddi venti del Nord
Temperature:
Fino a -12 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Elaeagnus

 Descrizione Il genere comprende soprattutto specie sempreverdi con il fogliame coriaceo. Non mancano però le specie caduche come Eleagnus angustifolia. Il portamento può essere eretto o arrotondato, anche espanso, sempre […]

Viburnum x bodnantense

 Descrizione Ibrido tra Viburnum farreri e Viburnum grandiflorum (selezionato a Bodnant, nel Galles del Nord, verso il 1935) è un arbusto deciduo piuttosto grande e ramificato, vigoroso ed eretto, alto […]

Myrtus

 Descrizione Arbusti di origine mediterranea, sempreverdi dal portamento spesso compatto, fitto, arrotondato. Le foglie sono allungate da ovali a lanceolate, aculeate, profumate, verde scuro, lucide e un po’ coriacee. In […]