Hebe

 Descrizione

Genere che comprende tantissime varietà e ibridi, originari perlopiù dalla Nuova Zelanda. Sono arbusti sempreverdi, dal fogliame molto diversificato (a seconda della specie e varietà), si va dalla forma lanceolata, ellittica a quella ovata, obovata, sub rotonda. In genere coriaceo e lucido. Addirittura alcune Hebe assomigliano tantissimo alle conifere nane.

L’aspetto è generalmente compatto e arrotondato ma non mancano le varietà e ibridi allargati anche tappezzanti, o allungati eretti come le conifere. I fiori possono essere molto piccoli, 3-4 mm come in Hebe tetrasticha e i 30 mm di Hebe macrantha i colori vanno dal bianco puro al viola scuro passando a tutte le sfumature di viola e rosso; alcune varietà sono bicolori. I fiori sono riuniti in racemi (spighe) semplici o composte, spesso dense, più raramente diradate. Queste infiorescenze possono arrivare a comprendere fino a 200-250 fiori, la Hebe hulkeana ne conta anche 300.

L’altezza va dai 10-15 cm delle Hebe prostrate ai 2 metri di quelle più vigorose. In natura le arboree arrivano a 7 metri.

 Altre specie e varietà di Hebe

Hebe albicans, arbusto sempreverde nano con fitto fogliame glauco e spighe di fiori bianchi all´inizio dell´estate.
Hebe x andersonii, ibrido dai fiori color azzurro lavanda e foglie ondulate con i margini più chiari.
Hebe pinguifolia, con infiorescenze bianche riuniti in pannocchie e piccole foglie ovate e glauche.
Hebe variegata (foto), arbusto nano, (altezza massima 100-120 cm), sempreverde, dal portamento arrotondato, con foglie verdi, variegate ai bordi di color crema e spighe di fiori viola in estate.

 Coltivazione

In genere patiscono il freddo (non oltre i -4-5 °C) e solo alcune specie alpine, quindi molto nane, riescono a superare l’inverno (anche -15 °C). Alcune varietà gradiscono un terreno tendente al  calcareo molto ben drenato, ma la maggior parte delle Hebe, predilige una reazione neutra o subacida (pH 6,0- 7,0).

Adatte alla coltivazione in pieno sole o a mezz’ombra, ricordando che  la colorazione bronzea e rossa di alcune varietà la si ottiene solo con una buona esposizione soleggiata. Quindi la maggior parte di questi magnifici arbusti amano i climi marini e i giardini di riviera. In piena estate controllare che non vi siano carenze idriche prolungate che provocherebbero  avvizzimento e addirittura scottature fogliari.

Concimare almeno 2 o 3 volte all’anno con fertilizzanti a lenta cessione, particolarmente ricchi di potassio per favorire la colorazione dei fiori. Purtroppo le Hebe possono essere colpite sia da parassiti animali (afidi tripidi, farfalline bianche) sia da malattie funginee (Peronospora, Alternariosi, Fusariosi, mal bianco).

Foto Gallery
Scrophulariaceae - complejo Hebe x andersonii Hort.
Hebe albicans
Variegated Hebe (Veronica) - Hebe ´Variegata´
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Plantaginaceae
Fiori:
I colori vanno dal bianco puro al viola scuro passando a tutte le sfumature di viola e rosso
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico, integrare nel periodo caldo con poco concime minerale
Foglie:
Ovali, ellittiche, verde chiaro, coriacee, spesso variegate
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Evitare il freddo eccessivo, d´inverno non scendere sotto i 3-4 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare rami rotti o danneggiati, o per mantenere la forma
Curiosità:

 

Schede Correlate

Euryops pectinatus

 Descrizione Vigoroso arbusto sempreverde, Euryops pectinatus è una pianta della famiglia delle Asteraceae originaria del Sud Africa. Il nome del genere, deriva dal greco ´eurys´ (grande) e ´ops´ (occhio), in […]

Berberis

 Descrizione Il Berberis è un ampio genere che comprende specie sempreverdi e a foglia caduca spesso spinosi. L’aspetto è arrotondato, allargato e talvolta molto compatto nelle varietà più nane; le […]

Escallonia

 Descrizione Sono arbusti compatti e fitti, talvolta ricadenti, non molto alti, non superano mai i 150-200 cm. Sempreverdi, dalle foglie lucide e scure, ovali e piccole. L’aspetto più interessante sono […]