Laurus (Alloro)

 Descrizione

C’è un po’ di confusione tra gli appassionati ma proviamo a mettere ordine. I Laurus non sono da confondere con i Prunus Laurucerasus ovvero il Lauroceraso da siepe. La pianta in questione è invece il Laurus nobilis cioè un arbusto sempreverde dal fogliame aromatico, coriaceo col bordo ondulato.

La fioritura è insignificante ma il suo portamento è molto elegante, tanto da essere utilizzato nell’arte topiaria, formato a cono, piramide o sfera. Può raggiungere dimensioni di rilievo, anche 8-10 mt di altezza per 6 o 7 di larghezza.

 Principali varietà di Laurus nobilis

Laurus nobilis f. angustifolia, con foglie aromatiche, ovate e lucenti.
Laurus nobilis ´Aurea´, con foglie dorate e appuntite.

 Coltivazione Laurus nobilis

L’alloro è una pianta rustica che può sopportare anche temperature rigide di -10-12 °C, ma solo per brevi periodi. Il suo clima ideale è quello mediterraneo anche in riva al mare, potendo resistere senza problemi alla salsedine. Ama i terreni fertili e senza ristagni. Può essere coltivato con facilità anche in vasi capienti con terriccio organico misto a pomice o sabbia. In piena estate o nel caso di perdurante siccità è meglio innaffiare in abbondanza.

Concimare  in primavera e autunno con prodotti a lenta cessione. Al nord è meglio pacciamare il terreno con foglie, humus, paglia in autunno. Le piante lasciate crescere senza potature assumono forme erette  ma un po’ disordinate; se invece si desidera mantenere una forma regolare e geometrica è meglio intervenire con la potatura sia a fine inverno sia in luglio-agosto.

 Foto Gallery
"Laurus nobilis" flowers (Alloro) Laurus Nobilis Laurus nobilis
Laurus nobilis ´Saratoga´-3 Laurus nobilis Laurus Nobilis
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lauraceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Fino a 5-6 mt di altezza gli esemplari più vetusti
Irrigazione:
Non necessaria, ma evitare periodi siccitosi troppo prolungati
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Coriacee, aromatiche e con il bordo ondulato
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -10 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare rami rotti o danneggiati, o per mantenere la forma
Curiosità:
Le foglie sono utilizzate in cucina
Schede Correlate

Aucuba

 Descrizione Un genere di arbusti sempreverde, rustici di origine orientale dalla forma arrotondata. In passato erano diffuse molte varietà ma oggi sono al massimo reperibili nei vivai tre o quattro […]

Buddleja

 Descrizione Genere molto vasto dalle cui specie sono state ricavate molte varietà, selezionate soprattutto per la colorazione e durata dei fiori, nonché per il portamento. La specie più conosciuta è […]

Chimonanthus praecox

 Descrizione Conosciuto in italiano come “calicanto d’inverno”, introdotto in coltivazione nel 1766, è un grande arbusto spogliante, alto fino a 4 metri e con portamento allargato, caratterizzato dalla precoce, abbondante, […]