Santolina

 Descrizione

Piccoli arbusti dal fogliame argenteo e l’aroma intenso, hanno un portamento compatto, denso e globoso, conferito dalle numerosissime foglioline più o meno incise (a seconda della specie e varietà) simili a felci in miniatura, sempreverdi.

I fiori piccoli sono costituiti da capolini molto compatti, giallo più o meno intenso, portati su steli eretti. L’altezza non supera mai il metro (nelle varietà più alte) e di solito si preferiscono le specie più basse e compatte come Santolina chamaecyparissus (foto).

Altre specie di Santolina

Santolina pinnata, dall´aspetto tondeggiante e con foglie gialle.
Santolina rosmarinifolia, dal portamento eretto e cespuglioso, presenta un´abbondante fioritura di color giallo; le foglie sono piccole, lucide e molto aromatiche.

Coltivazione Santolina

Sono arbusti di poche pretese: caldo e terreno asciutto. Possono essere coltivati anche al nord, dove anzi trovano sicuro impiego come “piante grigie” in eleganti giardini mono tonali o in abbinamento ai colori bianco e blu. L’importante è dedicarvi le aree più assolate e protette dai venti freddi del nord, evitando ristagni e terre troppo argillose.

Per mantenere la forma compatta e rigorosa, (sfere, onde, siepi basse, ecc…), si consiglia di cimare in primavera-estate, ma almeno ogni due anni è bene potare drasticamente alla base gli esemplari di Santolina che diventano troppo legnosi. Concimare una volta all’anno con fertilizzante minerale a lenta cessione e irrigare solo in caso di perdurante siccità.

Foto Gallery
Santolina chamaecyparissus 0378 Yth
Santolina por TeresalaLoba
Green Lavender Cotton - Santolina rosmarinifolia
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Capolini molto compatti, giallo più o meno intenso, portati su steli eretti
Dimensioni:
Da 50-60 cm delle varietà nane fino a 80 cm
Irrigazione:
Non necessaria, ma evitare periodi siccitosi troppo prolungati
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Simili a felci in miniatura, sempreverdi. Grigio bluastre
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Necessaria per mantenere la forma desiderata
Curiosità:
Schede Correlate

Aralia

 Descrizione Le Aralia, si riconoscono facilmente dagli altri arbusti per le enormi foglie composte verde scuro, lunghe anche più di 1 metro che virano in calde tonalità in autunno. In […]

Abutilon

 Descrizione Il genere Abutilon è composto da un centinaio di specie, generalmente arbusti ma anche erbacee o piccoli alberi. Originarie delle calde zone del Sud America, sono un genere che […]

Nerium

 Descrizione Arbusti originari del bacino mediterraneo, del genere fa parte l’unica specie coltivata a scopo ornamentale, che è Nerium Oleander, ovvero l´oleandro; di questa specie sono reperibili nei vivai un […]