Cupressus (Cipresso)

 Descrizione

I cipressi sono tra le conifere più eleganti per la forma slanciata e stretta, il colore del fogliame, (da verde a un intenso grigio), e la sua compattezza. Si riconoscono per il fogliame squamiforme aderente ai rametti, i galbuli tondi e verdi o grigi.

Il colore della chioma va dal grigio al giallo passando al verde in tutte le sue sfumature. Sono molte le varietà ornamentali e alcune apprezzate anche per la forma estremamente compatta e fastigiata. La crescita è abbastanza veloce ed emanano un gradevole profumo.

 Principali specie e varietà di Cipresso

Cupressus arizonica, comunemente chiamato cipresso dell´Arizona, caratterizzato nelle piante adulte, dalla corteccia marrone, finemente fessurata e per il fogliame grigio-verde.
Cupressus cashmeriana, dall´aspetto conico o piramidale, con rami penduli color bruno-rossastro, foglie verdi-azzurre e frutti conici, inizialmente color verde pallido che diventano marroni quando maturi.
Cupressus macrocarpa (foto), per la varietà Cupressus macrocarpa ´Goldcrest´, caratterizzata da foglie giallo-oro che virano verso il giallo-arancio a partire dall´autunno.
Cupressus sempervirens, conosciuto come cipresso mediterraneo o cipresso italiano, molto rustico e con la chioma appuntita che tende a diventare arrotondata da adulto, presenta foglie molto piccole color verde scuro e corteccia grigio-brunastra molto fessurata.

 Coltivazione Cipresso

Generalmente sono conifere rustiche che però desiderano esposizioni soleggiate e non troppo fredde. La specie Cupressus sempervirens ha dato vita ad alcune varietà particolarmente belle perché dallo sviluppo più contenuto e molto fastigiate. Questa specie è quella caratterizzante l’ambiente rurale di certe zone della Toscana o dell´Umbria; resiste al calcare ma non sono pochi i problemi fitosanitari con cui deve confrontarsi…Meglio le sue varietà innestate.

I cipressi sono spesso utilizzati per formare alte siepi (anche frangivento), o come esemplari isolati o in gruppi dispari. Si adattano bene ai piccoli giardini, avendo cura di scegliere la varietà più adatta.

Irrigare con moderazione evitando i ristagni.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cupressaceae
Fiori:
Dimensioni:
Fino a 10-12 mt di altezza gli esemplari più vetusti
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
In primavera con concime organico per piante giovani
Foglie:
Squamiforme aderente ai rametti. Da verde a intensamente grigio bluastre
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Araucaria

 Descrizione Stupende conifere fin troppo utilizzate in passato in giardini anche piccoli. Le dimensioni però sono senz’altro rispettabili, anche se raggiunte in molti anni. L’altezza varia dai 15 ai 20 […]

Cedrus

 Descrizione Ecco le conifere più imponenti e diffuse che si possono coltivare nei parchi o giardini di buone dimensioni (fino a 25-28 mt di altezza). Si tratta di conifere dalla […]

Chamaecyparis

 Descrizione In questo genere sono comprese poche specie, ma sono state selezionate un numero imprecisato di varietà. Questo genere di conifere, si riconoscono facilmente per il fogliame sempreverde e squamiforme, […]