Aethionema

 Descrizione

Genere di piccole erbacee o suffrutici sempreverdi con portamento a cuscino o globoso compatto. Hanno foglie piccole e sottili, lineari, oblunghe, verde scuro o verde-blu, ricoperte di pruina, anche rigide in alcune specie e varietà.

I fiori, a croce, sono riuniti in piccoli grappoli, rosa scuro o rosa chiaro, sbocciano in primavera e inizio estate.

L’altezza non supera i 15-20 cm.

 Principali specie e varietà di Aethionema

Aethionema armenum, sempreverde con foglie verde-glauco e fiori rosa che sbocciano da metà primavera fino ad inizio estate.
Aethionema capitatum, con foglie strette ed appuntite.
Aethionema grandiflorum, con fiori rosa riuniti in racemi che compaiono da maggio a luglio e foglie ovate-allungate di color grigio-verde.
Aethionema oppositifolium, una specie ideale per formare cuscini tappezzanti, fiorisce in estate con graziosi fiorellini rosa pallido.
Aethionema schistosum, con foglie verde-bluastro, sempreverdi e fiori primaverili di color rosa, dal lieve profumo dolciastro.
Aethionema ´Warley Rose´, un ibrido con fiori primaverili riuniti in racemi di color rosa intenso e foglie grigio-verdi, lineari.

 Coltivazione Aethionema

Piante ideali per giardini rocciosi, se disposte una accanto all’altra, (distanti circa 20 cm), formano macchie molto decorative. Amano il pieno sole e i terreni fertili ma molto ben drenati, si adattano a vegetare anche in condizioni limite, tra i sassi con pochissima acqua a disposizione, anche in presenza di calcare.

Ad ogni modo è bene fertilizzare almeno in primavera con concime organico o minerale a lenta cessione.

Terminata la fioritura si possono eliminare i fiori appassiti spuntando appena la vegetazione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Brassicaceae
Fiori:
A croce, sono riuniti in piccoli grappoli, rosa scuro
Dimensioni:
Non superano i 20 cm
Irrigazione:
Non necessaria, ma evitare periodi siccitosi troppo prolungati
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Sottili, lineari, oblunghe, verde scuro
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Una leggera cimatura da effettuarsi dopo la fioritura
Curiosità:
Schede Correlate

Malva

 Descrizione Piante conosciute per l’uso erboristico, ma poco o nulla per l’impiego che possono e dovrebbero avere nel giardino più ornamentale. Per esempio Malva sylvestris subsp. mauritiana (foto), è una delle […]

Gazania

 Descrizione Troppo spesso al nord si acquistano piante di Gazania nella convinzione di poterle coltivare come erbacee perenni. In effetti, non si tratta affatto di piante rustiche, quindi dove la […]

Cirsium

 Descrizione Erbacea a vita breve, che non vegeta mai, per più di due o tre anni. La specie più utilizzata è Cirsium japonicum che forma folti cespi eretti e rizomatosi. […]