Arabis

 Descrizione

Piccole erbacee a cuscino o ricadenti, striscianti, appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae, le Arabis, hanno foglie sempreverdi o semi-sempreverdi di forma ovale o ellittiche e dentellate, verde scuro o verde grigio, lievemente tomentose. I fiori sono quelli tipici delle crucifere cioè “a croce” larghi da 1 a 2 cm, portati su spighe o riuniti in brevi infiorescenze, profumati. I colori variano dal bianco puro alle sfumature di rosa, a seconda della specie e varietà. Sbocciano in primavera, anche molto presto, talvolta ricoprendo quasi completamente la vegetazione sottostante. L’altezza non supera mai i 20-25 cm

 Principali specie e varietà

Arabis alpina, con foglie oblunghe e tomentose e fiori bianchi che compaiono in primavera e fino ad inizio estate.
Arabis blepharophylla (foto), con fiori rosa-porpora e foglie spatolate è alta al massimo 5-10 cm.
Arabis ferdinandi-coburgi, conosciuta per le varietà ´Old Gold´, forma un cuscino basso e compatto di foglie verdi dall´aspetto ceroso, striate giallo-oro. Produce piccoli fiori bianchi in primavera.
Arabis procurrens, con la varietà ´Variegata´, con fiori bianchi riuniti in racemi e foglie verdi dai margini giallo pallido. Altezza 5-8 cm.
Arabis scabra, con foglie basali disposte a rosetta di color verde scuro, moderatamente tomentose e steli centrali sui quali sbocciano piccoli fiori bianchi.

 Coltivazione

Facilmente coltivabili in terreni fertili e molto ben drenati, preferiscono posizioni soleggiate, anche tra i sassi dove vengono particolarmente valorizzate e dove offrono le migliori fioriture, specie in pendii, muretti e rock garden; si coltivano con successo anche  tra la ghiaia e in vaso.

Irrigare moderatamente nel periodo estivo e concimare in autunno e primavera con fertilizzante organico o minerale a lenta cessione.

Dopo la fioritura si possono potare allo scopo di rinvigorire e ringiovanire la vegetazione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Brassicaceae
Fiori:
"A croce" larghi da 1 a 2 cm, portati su spighe o riuniti in brevi infiorescenze, profumati
Dimensioni:
Non superano i 25 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Sempreverdi o semi-sempreverdi di forma ovale o ellittiche e dentellate
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Platycodon

Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae trova nella Platycodon grandiflorus (foto), la specie più utilizzata; una pianta di sicuro effetto nel giardino, soprattutto se piantata in un folto gruppo. […]

Polemonium

 Descrizione Grazie alle loro foglie pennate, formate da foglioline lanceolate, hanno un aspetto che ricorda quello delle felci. Il colore della foglia varia dal verde brillante al porpora , come […]

Catananche

 Descrizione Una Asteraceae dall’aspetto cespitoso e vigoroso con unica specie rappresentativa del genere: Catananche caerulea (foto). Le foglie sono strette e lineari di colore verde bluastro. Formano cespi basali da […]