x
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi la policyDisabilita Cookies
 >> HOME  >> Piante carnivore  >> Utricularia
Utricularia vulgaris
Utricularia

Famiglia Lentibulariaceae

Fiori:
Molto differenti a seconda della specie
Esposizione:

Mezz'ombra

Terreno:

Per le specie terrestri, il terreno sarà composto da un mix di torba e perlite oppure torba e sabbia di quarzo

Temperature:

Tra i 15 e i 28 °C per tutto l'anno

Vivai dove trovare in vendita piante di Utricularia

 

Vivai all'ingrosso dove trovare in vendita piante di Utricularia

 

Descrizione

Le Utricularie sono il genere di piante carnivore più numeroso con circa 215 specie catalogate e appartengono alla famiglia delle Lentibulariaceae. Sono diffuse in tutto il mondo e la più grande diversità la troviamo in Sud America; ci sono sia Utricularie terrestri sia Utricularie acquatiche; in entrambi i casi le minuscole trappole sono poste sotto il substrato, dove la pianta cattura piccoli organismi come protozoi e rotiferi. Le trappole come aspetto assomigliano ad una fava e da molti scienziati sono considerate come il sistema di intrappolamento più sofisticato tra le piante carnivore. Quando la preda tocca i peli che circondano le trappole, la bocca si apre aspirando sia l´acqua sia l´insetto, per poi richiudersi quando si è riempita d´acqua. A questo punto gli enzimi entrano in azione per iniziare il processo digestivo e comincia la lenta fuoriuscita dell´acqua fino al suo completamento svuotamento che generalmente avviene in quindici minuti.

Coltivazione

Delle varie specie, sicuramente la Utricularia graminifolia è la più conosciuta, dato che è spesso utilizzata per la sua bellezza negli acquari, come tappezzante per il fondo. La tendenza al galleggiamento tipica di questa pianta carnivora è l´aspetto più difficoltoso e a tal proposito in commercio sono state introdotte alcune varietà che vengono vendute a ciuffetti da ancorare direttamente alle rocce o sul fondale. Per le specie terrestri, il terreno sarà composto da un mix di torba e perlite oppure torba e sabbia di quarzo. L´Utricularia dovrà essere posta in posizione ombreggiata ad una temperatura compresa tra i quindici e i ventotto gradi e il sottovaso dovrà essere costantemente riempito con acqua distillata.

Vivaio Alpinia
Giochi.com