Adromischus cooperi

 Descrizione

Originaria del Sudafrica ed appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Adromischus cooperi, presenta fusti molto corti, foglie disposte in modo disordinato, marcatamente succulente con la foglia smussata e leggermente ondulata. Il colore delle foglie è verde-grigio con maculature che virano anche verso il marrone. I fiori, poco appariscenti, sbocciano su steli alti 20-25, e sono di colore rosa-rosso.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Le Adromischus cooperi sono amanti del pieno sole e vanno ricoverate in un ambiente riparato quando la temperatura scende al di sotto dei 10 °C; durante la stagione fredda la sua giusta collocazione, se ricoverata in casa, sarà dietro ad una finestra che gode di un ottima illuminazione. Per quel che riguarda il terreno, dovrà essere ben drenato, visto che le Adromischus cooperi soffrono il ristagno d´acqua che la porterebbe a marcire; un terreno composto da un buon terriccio mescolato a sabbia ed anche ghiaia sarà il giusto mix. Per quanto riguarda l´irrigazione, come per la maggior parte delle piante grasse, durante la stagione fredda, non necessita di essere bagnata se non sporadicamente; viceversa dalla primavera all´estate andrà bagnata con regolarità ogni 2-3 settimane quando il terreno sarà completamente asciutto, andando ad aggiungere del concime specifico per piante grasse miscelato all´acqua delle annaffiature.

  Altre specie del genere Adromischus
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Rosa, rossicci e portati da steli
Dimensioni:
Massimo 10 cm
Irrigazione:
Solo a terreno completamente asciutto da qualche giorno e durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Ogni 2-3 settimane con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Marcatamente succulente e con bordi ondulati
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Torba, sabbia e altro materiale grossolano
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Neobuxbaumia polylopha

 Descrizione Originaria del Messico centrale, la Neobuxbaumia polylopha, presenta un fusto colonnare verde chiaro, che assume una tonalità grigiastra sulle parti vecchie della pianta. Il numero delle costolature varia in […]

Sedum

 Descrizione A vederli non si direbbe, ma invece sono proprio delle piante “tuttofare”, succulente che si possono utilizzare in molteplici situazioni, anche le più impensate e/o gravose: per es. sui […]

Echinocereus

 Descrizione Un genere composto da circa 60 specie, molto particolari, appartenente alla famiglia delle Cactaceae, è originario del Messico e di alcune zone degli Stati Uniti. La cosa particolare è […]