Notocactus

 Descrizione

Genere di piante succulente, originarie delle zone tropicali sudamericane, appartengono alla famiglia delle Cactaceae e sono perenni. L´aspetto, a seconda della specie, può essere globoso o colonnare; caratteristiche comuni a tutte le piante del genere, sono un gran numero di spine, rigide o lanose, e di diversi colori. I fiori che sbocciano sulla sommità del fusto, sono imbutiformi, con colorazioni che vanno dal giallo al rosso, passando per le varie tonalità intermedie.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

Principali specie

Notocactus corynodes, dal portamento globoso-allungato, di color verde scuro, presenta una corona molto lanosa, 7-12 spine radiali ed un´unica spina centrale. Produce fiori estivi gialli, larghi 4-5 cm. Altezza massima 20 cm per 10 cm di diametro.
Notocactus floricomus, dal portamento globoso con la parte apicale appiattita, raggiunge un´altezza massima di 8-10 cm per 10-15 di diametro. Di color verde scuro, presenta un´unica spina centrale e numerose spine radiali biancastre. Produce fiori estivi gialli, larghi 4-6 cm.
Notocactus haselbergii, dal portamento globoso, talvolta globoso-allungato, raggiunge mediamente i 10-12 cm in altezza per 5-10 cm di diametro e presenta una schiacciatura in prossimità dell´apice. Presenta areole lanose e spine sia radiali sia centrali. Produce fiori rosso intenso sulle areole superiori del fusto.
Notocactus horstii, globoso da giovane, con l´età assume un portamento allungato, arrivando a 10-15 cm di diametro per 25-30 cm di altezza. Le areole sono feltrose e biancastre e munite sia di spine radiali sia di spine centrali. I fiori dal giallo al giallo-arancio, sbocciano sulla parte apicale.
Notocactus leninghausii (foto), vedi relativa scheda cliccando sul nome.
Notocactus mammulosus, dal portamento inizialmente globoso, assume un aspetto più allungato con il passare del tempo, raggiungendo un´altezza di 10 cm con un diametro di 6 cm. L´apice è depresso e privo di spine, che invece sono presenti sul resto del fusto. I fiori che produce sono gialli.
Notocactus ottonis, di color verde scuro, ha il fusto globoso leggermente appiattito, 8-10 costolature arrotondate, areole rotonde munite sia di spine radiali (10-15) sia di spine centrali (3-4). Produce fiori gialli lunghi 5-6 cm.
Notocactus schumannianus, originario della zona di confine tra Paraguay e Argentina, presenta da giovane un fusto globoso che con l´età diviene colonnare, raggiungendo gli 80-100 cm di altezza. Il numero delle costolature aumenta con la crescita fino a contarne una trentina negli esemplari adulti. I fiori gialli e imbutiformi compaiono sulla parte apicale della pianta.
Notocactus succineus, originario del sud del Brasile è caratterizzato dalla presenza di numerose spine radiali (15-30) e centrali (8-12) di color giallastro. Globoso da giovane, assume un portamento colonnare con l´età, raggiungendo i 6-7 cm di diametro. Produce fiori gialli apicali, cui seguono frutti lanosi con la polpa rosata.
Notocactus uebelmannianus, di color verde scuro, ha il fusto globoso leggermente appiattito, 12-16 costolature, areole bianche munite di spine radiali (6-8) biancastre. Produce fiori dal rosa al rosso.

Coltivazione

Molto utilizzate come piante d´appartamento, le Notocactus, gradiscono molta luce, e possiamo posizionarle anche in pieno sole, avendo l´accortezza di ombreggiarle nelle ore pomeridiane dei caldi pomeriggi estivi.

Il terreno dovrà essere ben drenato in modo da favorire un corretto drenaggio, scongiurando in questo modo i pericolosi ristagni idrici. Mentre sopportano molto bene il caldo, necessitano di essere ricoverate in un luogo riparato, allorché la temperatura esterna raggiunga gli 8-10 °C.

Le annaffiature in primavera ed estate potranno essere anche frequenti, badando a lasciare asciugare bene il terreno tra una annaffiatura e l´altra. Durante il periodo di riposo invernale, le annaffiature andranno sospese, andando ad effettuare delle leggere nebulizzazioni ai primi segni di avvizzimento, che si possono manifestare in appartamenti troppo caldi e con poco ricircolo d’aria.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Imbutiformi e di vari colori a seconda della specie
Dimensioni:
Irrigazione:
Solo a terreno completamente asciutto da qualche giorno e durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Una volta al mese con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Esposizione:
Pieno sole e mezz'ombra d'estate
Temperature:
Minima 8-10 °C
Terreno:
Sciolto e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Sedum

 Descrizione A vederli non si direbbe, ma invece sono proprio delle piante “tuttofare”, succulente che si possono utilizzare in molteplici situazioni, anche le più impensate e/o gravose: per es. sui […]

Crassula muscosa

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Crassula muscosa presenta delle piccole foglie triangolari di color verde chiaro, lunghe pochi millimetri, su fusti dello stesso colore che da eretti, tendono […]

Astrophytum

Descrizione Genere di piante grasse succulenti endemiche del Messico Settentrionale e del Texas, le Astrophytum appartengono alla famiglia delle Cactaceae. Il nome deriva dal greco aster (stella) e phyton (pianta), […]