Callirhoe

 Descrizione

Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Malvaceae, sono piante originarie delle praterie del Nord America; la specie più rappresentativa del genere è la Callirhoe involucrata, (in foto Callirhoe involucrata var. tenuissima), una bellissima malvacea dal portamento compatto e strisciante, che si riconosce facilmente per i fiori simili a quelli della malva, ma di un bel rosa scuro e brillante. In alcune varietà fucsia, i fiori sono più piccoli e numerosissimi, distribuiti sulla bassa vegetazione di foglie palmate e divise, verde scuro. I fiori sbocciano da giugno a settembre e l’altezza non supera i 20 cm. Oltre alla già citata Callirhoe involucrata, a questo genere appartiene anche un´altra specie, la Callirhoe triangulata.

 Coltivazione

Piante adatte a vivere in terre asciutte, molto ben drenate e in pieno sole, possono comunque vegetare in mezz’ombra, ma i fiori saranno pochi e di breve durata. Come per la maggior parte delle Malvaceae, le Callirhoe hanno una vita corta che raramente supera i due tre anni; alla fioritura segue sempre una buona produzione di semi che si spargono intorno alla pianta con molta facilità e da questi nascono nuove piante che anzi, richiedono un’operazione di sfoltimento per potersi propagare adeguatamente.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Malvaceae
Fiori:
Simili a quelli della malva, ma di un bel rosa scuro
Dimensioni:
Non superano i 15-20 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Palmate e divise, verde scuro
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Carlina

 Descrizione Genere di erbacee perenni o annuali appartenenti alla famiglia delle Asteraceae, trova nella Carlina acaulis, la rappresentante più significativa di questo genere. Magnifica erbacea perenne di montagna, solitamente vive […]

Alchemilla

 Descrizione Pare che il nome Alchemilla derivi dalla parola “alchimista”, ovvero colui che all’origine della medicina usava prelevare di buon mattino la rugiada depositata sulle foglie di questa interessante erbacea […]

Primula vulgaris

 Descrizione Primula vulgaris è una pianta della famiglia delle Primulaceae, originaria dell´Europa occidentale e meridionale. Il nome comune è primula e deriva dalla parola latina primus che significa primo, in […]