Aztekium

 Descrizione

Genere di piante grasse succulenti della famiglia delle Cactaceae, sono originarie del Messico centrale e del Nord e fanno parte di questo genere, solamente due specie; la Aztekium ritteri (foto) e la Aztekium hintonii.

L´aspetto è molto piccolo e viene classificata appunto tra le piante grasse nane; entrambe le specie presentano numerose costolature e su quelle più pronunciate sono presenti piccole spine che compaiono su piccole areole.

Le Aztekium sono di crescita molto lenta e raggiungono l´età adulta intorno ai 5 anni e solo dopo questo periodo produrrà dei piccoli fiorellini bianchi o rosa crema sulla sua sommità.

 Coltivazione

La composizione del terreno in cui vivono è molto particolare ed unita al fatto che è di crescita lentissima e richiede delle particolari attenzioni, ne fanno una pianta molto difficile da coltivare. Per accelerare la crescita, la si trova di solito innestata su altre piante.

Per quanto riguarda l´esposizione, le Aztekium amano la luce ma non la luce diretta del sole nella stagione estiva nelle ore più calde della giornata e prima di porle a dimora dopo il ricovero invernale bisognerà abituarla gradualmente al sole onde evitare pericolose scottature.

L´irrigazione potrà essere settimanale se il terreno si presenterà completamente asciutto, mentre quando la pianta sarà ricoverata in un ambiente riparato in prossimità di una temperatura esterna inferiore ai 6-8 °C, le innaffiature dovranno essere completamente sospese. Durante il periodo vegetativo per dargli maggior vigore, si potrà fertilizzare una volta al mese con un concime specifico per piante grasse.

Il terreno dovrà essere abbastanza minerale, andando a miscelare assieme alla torba e alla sabbia anche una piccola quantità di calce agricola o polvere d´ossa. Le Aztekium sono molto sensibili all´eccesso di acqua e/o umidità, quindi per favorire un buon drenaggio bisognerà aggiungere al composto, del materiale grossolano per aumentarne la granulometria.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Piccoli di color bianco o rosa crema
Dimensioni:
Definite: piante grasse nane
Irrigazione:
Settimanale con terreno completamente asciutto
Concimazione:
Una volta al mese con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Esposizione:
Amano la luce, ma non la luce diretta del sole
Temperature:
Minima 6-8 °C
Terreno:
Abbastanza minerale
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Acanthocereus

 Descrizione Genere di piante grasse originarie dell´America centrale appartenenti alla famiglia delle Cactaceae di color verde brillante con grandi fiori bianchi che fioriscono in estate. In natura ma anche se […]

Echeveria

 Descrizione Un genere di piante della famiglia delle Crassulaceae, originarie del Messico, che vanta numerose specie coltivate a scopo ornamentale. Caratteristica comune per tutto il genere, sono le foglie carnose […]

Sedum

 Descrizione A vederli non si direbbe, ma invece sono proprio delle piante “tuttofare”, succulente che si possono utilizzare in molteplici situazioni, anche le più impensate e/o gravose: per es. sui […]