Carpobrotus

 Descrizione

Genere di piante grasse e succulenti appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae, è un genere principalmente diffuso nelle zone desertiche sudafricane mentre alcune specie sono presenti anche in Sud America, Australia e Stati Uniti. Due specie in particolare, sono state introdotte in gran parte del bacino del Mediterraneo, impiegandole sia come rampicanti sia come tappezzanti: il Carpobrotus edulis (foto) e il Carpobrotus acinaciformis, conosciuto anche come fico degli ottentotti. Le foglie tipiche in tutto il genere sono carnose, a sezione triangolare, lunghe 8-12 centimetri e fungono da naturale riserva d´acqua; i fiori estivi e molto vistosi, presentano corolle a seconda della specie di color giallo, rosso o viola e si chiudono al calar del sole per riaprirsi il giorno dopo alle prime luci dell´alba.

Un´altra specie appartenente a questo genere è Carpobrotus chilensis, molto simile a Carpobrotus edulis, (con il quale a volte viene confuso), si differenzia per i fiori più piccoli, color porpora. Le foglie sono a sezione triangolare e gli steli lunghi e carnosi.

 Coltivazione

Un genere di piante che possono essere coltivate sia in piena terra sia in vaso. Le Carpobrotus prediligono il pieno sole, frequenti ma leggere annaffiature durante il periodo più caldo e scarse durante la stagione fredda. Sono molto utilizzate nelle realizzazioni dei giardini rocciosi, in quanto prediligono un terreno in larga parte sabbioso, ben drenato, leggero e povero. Piante dalla facile coltivazione, l´unico accorgimento è predisporre un´adeguata protezione dal gelo, per le specie perenni messe a dimora all´aperto.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Aizoaceae
Fiori:
A seconda della specie, gialli, rossi o viola
Dimensioni:
Irrigazione:
Leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Foglie:
Carnose, a sezione triangolare
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Proteggerle dal gelo se coltivate all'esterno
Terreno:
Potatura:
Curiosità:
Molto utilizzate nei giardini rocciosi
Schede Correlate

Myrtillocactus geometrizans

 Descrizione Originario del Messico, il Myrtillocactus geometrizans, ha portamento colonnare, con fusto verde-bluastro, che risulta ricoperto di pruina negli esemplari giovani. Mentre allo stato selvatico tende a ramificare a partire […]

Cotyledon undulata

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Cotyledon undulata, è una pianta grassa originaria del Sudafrica ed è composta da un fusto non ramificato che raggiunge i 50-60 cm in […]

Mammillaria sempervivi

 Descrizione Originaria del Messico centrale, la Mammillaria sempervivi, presenta un fusto globoso di 6-7 cm di diametro e tubercoli piramidali, disposti a spirale, lunghi circa un centimetro e lanosi alla […]