Potentilla

 Descrizione

Arbusto da fiore particolarmente adatto a formare siepi basse, che dividono le varie zone di un giardino, ricordando che raramente le varietà di Potentilla fruticosa (foto), superano gli 80-100 cm di altezza.

È inutile cercare di addomesticare le potentilla con la potatura. Molto meglio lasciarle crescere liberamente sfruttando il loro naturale aspetto denso e compatto ma soprattutto puntando sulla abbondante fioritura.

Al momento dell´impianto, intervallare le piante a 30-50 cm l’una dall’altra.

Coltivazione

Piante rustiche che ben si adattano a diverse condizioni di luce e terreno, anche se la maggior parte delle cultivar ama il pieno sole e i terreni fertili ma ben drenati. Per mantenere una forma corretta e densa è meglio potare a fine inverno, accorciando i rami ad almeno i due terzi della lunghezza, eliminando anche quelli troppo vecchi e danneggiati.

Per questi arbusti occorre fertilizzare poco; è sufficiente una concimazione all’anno, in primavera con compost o letame in polvere. Irrigare in piena estate o nel caso di prolungata siccità.

Sono piante adatte per formare siepi basse, o parterre disponendole ravvicinate. Si coltivano con successo anche su balconi e terrazze per le dimensioni contenute e per l’adattabilità alla vita in vaso.

Foto Gallery
Potentilla Fruticosa ´Princess´ Potentilla fruticosa Heesterganzerik - Potentilla fruticosa
Potentilla fruticosa Potentilla fruticosa ´Katherine Dykes´ Bush Cinquefoil Potentilla fruticosa ´Sutter´s Gold´ Bush Cinquefoil
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Semplici aperti, numerosi, gialli, bianchi o arancio a seconda della varietà
Dimensioni:
Da 30-40 cm delle varietà nane fino a 70-80 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Composte di cinque foglioline strettamente ovali, verde bluastre
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -25 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
A fine inverno per stimolare la nuova fioritura e per eliminare i rami rotti dalla neve
Curiosità:
Schede Correlate

Syringa

 Descrizione Le siepi di lillà erano un tempo tra le piante preferite per formare siepi folte e informali, ovvero non potate, mantenendo la forma naturale delle piante, anche in ambienti […]

Laurus nobilis

 Descrizione Il Laurus nobilis è considerato nelle regioni a clima temperato una delle migliori piante per la formazione di siepi formate e classiche. Potando vigorosamente in primavera e in agosto, […]

Buddleja

 Descrizione Sono gli arbusti ideali per formare siepi miste, ovvero siepi composte da diversi tipi di arbusti da fiore sia caduchi che sempreverdi. Le Buddleja però, si possono utilizzare anche […]