Spiraea thunbergii

 Descrizione

Originario della Cina, ma da lungo tempo coltivato e naturalizzato in Giappone, da dove fu introdotto in Europa intorno al 1863, è un arbusto deciduo molto popolare e conosciuto, ed è anche la prima spirea a fiorire in primavera, con una massa spettacolare di fiorellini bianchi riuniti in corimbi e distribuiti lungo i numerosi, sottili, rami penduli. La Spiraea thunbergii, ha portamento aggraziato e naturalmente arrotondato, e spesso si sviluppa più in larghezza che in altezza, ma mantiene dimensioni contenute (h cm 150-180).

Le foglie strettamente lanceolate e glabre, lunghe cm 2,50-4, larghe cm 0,20-0,50, acute e di colore verde chiaro, conferiscono alla pianta, anche in assenza di fioritura, un aspetto leggiadro e arioso: per questa caratteristica può essere interessante accostare la Spiraea thunbergii ad essenze dal fogliame più grande e marcato, al fine di ottenere piacevoli contrasti di verde e di tessitura; degno di nota è poi il viraggio autunnale nei toni del giallo e del ruggine.

Coltivazione

Pianta accomodante e di facile coltura in tutti i terreni ben drenati e non troppo asciutti, in pieno sole o mezz’ombra. Per mantenerla compatta e fiorifera si possono effettuare potature di ringiovanimento ogni 4-5 anni, subito dopo la fioritura. Rustica sino a -20 °C.

Foto Gallery
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Dimensioni:
Irrigazione:
Concimazione:
Foglie:
Esposizione:
Temperature:
Terreno:
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Ceratostigma

 Descrizione L’unica specie ornamentale utilizzata è il Ceratostigma willmottianum, una plumbaginacea bassa e compatta dalla forma globosa. I fiori sono piccoli e tubulari, blu azzurri o blu intenso (dipende anche […]

Exochorda

 Descrizione Un genere di Rosacee poco diffuso ma che meriterebbe sicuramente più attenzione soprattutto nella varietà Exochorda x macrantha ´The Bride´. Infatti la profusione di fiori con cui si manifesta a […]

Camellia

 Descrizione Ecco uno dei generi che ha partorito più varietà al mondo, tante da essere difficile classificarle tutte. Quelle ornamentali vengono comunemente suddivise in base alla specie di origine, ovvero […]