Cephalotaxus

 Descrizione

Genere di conifere di origine asiatica, formano alberelli o grossi arbusti, ma dalla crescita lenta. Estremamente ornamentale per le lunghe foglie somiglianti a quelle del tasso, ma molto più lunghe e intensamente colorate di verde.

Il portamento può essere tondeggiante o fastigiato a seconda delle varietà, arriva al massimo fino a 4-5 metri di altezza.

 Principali specie di Cephalotaxus

Cephalotaxus fortunei, di dimensioni contenute, con corteccia rosso-marrone che si sfaglia facilmente presenta foglie color verde scuro sulla pagina superiore e glauche in quella inferiore.
Cephalotaxus harringtonia (foto), originario del Giappone, viene così chiamato in onore del conte di Harrington, uno dei primi a coltivare la pianta in un giardino europeo; sempreverde la cui altezza media è di 4-6 metri presenta foglie aghiformi ed appiattite.
Cephalotaxus sinensis, il “cugino” cinese di Cephalotaxus harringtonia, può raggiungere i 10-15 metri di altezza con diametro del tronco di circa 1 metro. La corteccia è rossastra con scaglie grigio-marroni; le foglie sono aghiformi e di color verde scuro.

 Coltivazione Cephalotaxus

Desidera posizioni riparate dove le minime invernali non siano inferiori ai -15°C e un terreno al sole o mezz’ombra, ben drenato e fertile.

Cresce lentamente e ne viene esaltata la forma se piantato isolato o in gruppo con conifere nane al piede.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Taxaceae
Fiori:
Dimensioni:
Altezza massima 4-5 mt
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Lunghe foglie somiglianti a quelle del tasso
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Taxus

 Descrizione Una conifera estremamente duttile che ben si presta alla topiaria in tutte le sue forme, anche quelle più ardite. L’unica controindicazione è il tempo, perché i Taxus non sono […]

Ginkgo biloba

 Descrizione Genere piuttosto limitato, dato che comprende una sola specie: Ginkgo biloba. Le origini si perdono nella notte dei tempi, nel Giurassico (150 milioni di anni fa) quando ancora scorrazzavano […]

Juniperus

 Descrizione I ginepri sono generalmente piccole conifere che colonizzano l’habitat montano più brullo e assolato, anche calcareo o argilloso. Si riconoscono per il fogliame pungente e duro, per la produzione […]