Aegopodium

 Descrizione

Erbacee vigorose dal portamento espanso o strisciante. Le foglie lievemente profumate sono suddivise in 3-9 foglioline ovali, dentate, verdi nella specie Aegopodium podagraria, verde grigio e variegato di bianco-crema nella sua varietà Aegopodium podagraria ´Variegatum´ (foto). I fiori quasi insignificanti, sono bianchi e riuniti in piccole infiorescenze ad ombrella, in piena estate. Sono piante invadenti da utilizzare quando si vuole coprire velocemente il terreno sotto alberi o arbusti. Altezza massima 30 cm.

Tra le varietà appartenenti a questo genere, ricordiamo anche Aegopodium podagraria ´Dangerous´ e Aegopodium podagraria ´Gold-margined´.

 Coltivazione

Pianta rustica che non teme i terreni argillosi e nemmeno calcarei. Sta un po’ dovunque, ma in preferenza al sole o mezz’ombra, in terre umide ma senza ristagni prolungati. Ha un pregio-difetto notevole cioè risulta parecchio invadente, tanto da ricoprire altre erbacee meno aggressive, quindi la sua posizione e coltivazione va ponderata bene prima di farne un impianto, vista anche la caparbietà con cui si dissemina. Non richiede concimazioni se non occasionali e nemmeno potature.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Apiaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Non superano i 25-30 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Lievemente profumate sono suddivise in 3-9 foglioline ovali e dentate
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Saponaria

 Descrizione In ogni giardino roccioso che si rispetti, non dovrebbero mai mancare le Saponarie, erbacee dal portamento espanso a cuscino, la foglia può essere ovale o strettamente lanceolata a seconda […]

Lewisia

 Descrizione Entrate recentemente nel panorama vivaistico Italiano, (da non più di 12-15 anni), si sono rivelate immediatamente piante di sicuro successo per le straordinarie coloratissime fioriture. Sono erbacee succulente che […]

Alchemilla

 Descrizione Pare che il nome Alchemilla derivi dalla parola “alchimista”, ovvero colui che all’origine della medicina usava prelevare di buon mattino la rugiada depositata sulle foglie di questa interessante erbacea […]