Chrysanthemum (Crisantemo)

 Descrizione

Genere vastissimo che comprende specie a fioritura primaverile-estiva e altre autunnali, ma da un po’ di tempo a questa parte si tiene conto in questa classificazione solo dei crisantemi autunnali, che a loro volta sono divisi in sbocciolati e bocciolati. Gli sbocciolati, sono quelli a cui viene lasciato un solo fiore apicale, eliminando tutti quelli sui rami secondari e hanno forma di anemone, con petali ricurvi, intermedi e riflessi. Quelli bocciolati, sono quelli che producono più fiori per stelo e sono del tipo: Charm (nani), Pompon (nani con molte infiorescenze), Spray (almeno 5 fiori per ramo).

Quindi si suddividono a seconda della forma e del portamento nonché del momento autunnale di fioritura: inizio, metà, fine autunno.

Le altezze variano da 40 cm a 150 cm. e i colori vanno dal bianco puro, al giallo, al rosa e arancio, al rosso scuro passando per tutte le loro sfumature.

Tra le specie più utilizzate ricordiamo: le varietà di Chrysanthemum articum, Chrysanthemum nipponicum, Chrysanthemum pacificum e Chrysanthemum serotinum.

 Coltivazione

I crisantemi amano i terreni fertili e profondi, ben concimati e assolutamente privi di ristagni. Sono considerati semirustici, quindi le piante sopportano il freddo invernale ma solo fino a temperature minime intorno allo zero, non più basse. Al Nord è consigliabile coltivarli in situazioni ben esposte, al sole o a mezz’ombra e si consiglia di ripararli nel periodo invernale oppure coprire le piante con telo antibrina.

Al termine delle fioritura è bene recidere gli steli sfioriti e quasi tutti i crisantemi sono favoriti da un taglio precoce della vegetazione, prima che l’inverno blocchi la crescita della vegetazione.

Per ottenere delle ottime fioriture non bisogna esagerare con le concimazioni azotate e irrigare moderatamente in estate o nei periodi asciutti.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Genere vastissimo che comprende diverse tipologie di fiore (vedere la descrizione)
Dimensioni:
Da 40 cm a 150 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico, integrare nel periodo caldo con poco concime minerale
Foglie:
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Lysimachia

 Descrizione Erbacee rizomatose dal portamento eretto ma con qualche eccezione, come per esempio in Lysimachia nummularia, che a tutti gli effetti si comporta da vera tappezzante, bassa e larga com´è. […]

Scutellaria

 Descrizione Erbacee adatte ai giardini rocciosi ma ancora poco conosciute. Quasi tutte le specie, hanno un portamento cespuglioso, a cuscino, ma non mancano le specie a portamento eretto. I fiori […]

Lobelia

 Descrizione Erbacee dal portamento eretto con foglie lanceolate che formano cespi basali, talvolta folti, da cui si allungano steli più o meno robusti, che portano infiorescenze ricche di fiori bilabiati […]