Dieffenbachia

 Descrizione

Le Dieffenbachia, sono arbusti sempreverdi, appartenenti alla famiglia delle Araceae, coltivate soprattutto per la foglia decorativa, oblunghe e color crema, argentee o verde scuro, maculate di giallo, con venature evidenti. I grossi piccioli richiudono le future foglie finché non sono completamente formate.

I fiori sono infiorescenze poco appariscenti, formate da uno spadice su una spata verdastra. L’altezza è raramente superiore ai 50-60 cm, ma alcune specie raggiungono anche i 200 cm.

Prestare attenzione alla linfa che è caustica e irritante, tutta la pianta è velenosa.

 Principali specie

Dieffenbachia amoena, con un fusto centrale dal quale nascono continuamente foglie oblunghe di color verde scuro screziate di bianco-crema.
Dieffenbachia picta, molto simile alla precedente, si differenzia di molto sia nel colore delle foglie sia nelle dimensioni, secondo le varietà.

 Coltivazione

Le Dieffenbachia, sono piante esotiche che amano il caldo e una luce abbondante ma non il sole diretto che potrebbe provocare scottature. D’inverno è bene conservare le piante ad una temperatura minima di 16-18 °C, ma non accanto a termosifoni o stufe.

Bisogna prestare molta attenzione all’irrigazione che deve essere costante per tutta l’estate ma moderata e attenta d’inverno. Le marcescenze sono sempre dietro l’angolo e quindi evitare qualsiasi ristagno, l’ideale è sollevare i vasi dal proprio sottovaso con uno strato di argilla o ghiaia. Le Dieffenbachia sono favorite da una umidità  costante ed elevata dell’aria, a tal fine è bene nebulizzare periodicamente le piante, soprattutto d’inverno.

Il terreno migliore è quello fertile e con pH acido, composto da torba, compost e strame fogliare sminuzzato (faggio), con una piccola parte di sabbia o argilla espansa di pezzatura minima.

Concimare in primavera e autunno con fertilizzante organico e periodicamente, ogni 20-30 giorni, con un complesso di macro e microelementi a basso contenuto di azoto.

Controllare almeno una volta all’anno la crescita radicale ed eventualmente provvedere ad un rinvaso aumentando la dimensione del vaso di un paio di misure.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Araceae
Fiori:
Poco appariscenti: uno spadice su una spata verdastra
Dimensioni:
Da 50-60 cm delle varietà nane fino a 2 mt
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Fertilizzante minerale a lenta cessione ogni 20-30 giorni
Foglie:
Oblunghe e color crema, argentee o verde scuro, maculate di giallo, con venature evidenti
Esposizione:
Mezz'ombra.
Temperature:
Evitare il freddo eccessivo, rimanere oltre i 15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
La linfa che è caustica e irritante, tutta la pianta è velenosa.
Schede Correlate

Mandevilla

 Descrizione Le Mandevilla, sono arbusti o rampicanti sempreverdi appartenenti alla famiglia delle Apocynaceae, di origine boliviana e brasiliana. Le foglie sono opposte e composte, verde scuro. I fiori, grandi e […]

Asparagus

 Descrizione Erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle Asparagaceae, coltivate per il fogliame decorativo. Le foglie sono in effetti dei fusti sottili ed arcuati, verdi, molto fitti e ramificati cha assomigliano […]

Cocos

 Descrizione Nelle isole dell’Oceano Pacifico questo genere è costituito soprattutto dalla specie Cocos nucifera, famiglia delle Arecaceae, che è anche la più coltivata e facilmente reperibile in quasi tutti i […]