Crassula Buddhas Temple

 Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Crassula “Buddha´s Temple”, è un ibrido tra la Crassula pyramidalis and Crassula perfoliata var. minor. Pianta dall´aspetto molto particolare, forma una rosetta colonnare, alta tra i 15 e i 30 cm, di foglie densamente sovrapposte grandi circa 4 cm di color grigio-verde, ricoperta da un sottile strato di pruina in grado di proteggere le foglie dai forti raggi solari. In condizioni ottimali la fioritura si presenta nella parte apicale della pianta con graziosi fiorellini bianco-rosati.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Di facile coltivazione, richiede un terreno ben drenato ed una buona dose di illuminazione sia per mantenere compatta la pianta sia per mantenere la colorazione tipica delle foglie. Può essere posta a dimora anche in pieno sole, avendo cura di ombreggiarla durante la stagione estiva specialmente durante le ore più calde della giornata. Le annaffiature dovranno essere leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo e solo quando il terreno si presenta completamente asciutto. La natura arbustiva dei fusti della Crassula “Buddha´s Temple”, con il passare degli anni tenderà a conferire alla pianta un aspetto “disordinato”, si dovrà quindi procedere ad effettuare dei tagli molto corti, in modo da definirne una forma più elegante ed armonica.

 Altre specie del genere Crassula

Crassula arborescens
 
Crassula perfoliata var falcata

Crassula muscosa
 
Crassula perforata

Crassula rupestris

Crassula tetragona
 
Crassula ovata
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Bianco-rosati
Dimensioni:
15-30 cm
Irrigazione:
Regolare durante il periodo vegetativo solo a terreno completamente asciutto
Concimazione:
Ogni 2-3 settimane con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Triangolari, sovrapposte e di color grigio-verde
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Minima 10-15 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato
Potatura:
Eliminare i fusti che crescono in modo disordinato
Curiosità:
Schede Correlate

Euphorbia ferox

 Descrizione Originaria del Sudafrica, la Euphorbia ferox è caratterizzata da uno sviluppo a carattere cespitoso, con fusti che presentano molte ramificazioni basali. Il portamento è colonnare, con costolature lineari e […]

Lithops

 Descrizione Genere di succulente appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae, sono originarie delle zone desertiche della Namibia e del Sudafrica. Questo genere è anche conosciuto con il nome di “Sassi viventi” […]

Astrophytum

Descrizione Genere di piante grasse succulenti endemiche del Messico Settentrionale e del Texas, le Astrophytum appartengono alla famiglia delle Cactaceae. Il nome deriva dal greco aster (stella) e phyton (pianta), […]