Notocactus leninghausii

 Descrizione

Originaria del sud del Brasile, il Notocactus leninghausii, presenta un fusto inizialmente globoso che con il passare del tempo tende a diventare colonnare. Ha la tendenza a generare fusti a partire dalla base, formando così numerosi gruppi.

Le costolature sono una trentina e le areole biancastre e lanuginose sono munite di una quindicina di spine radiali setolose di color giallo pallido e 3-4 spine centrali, più scure, lunghe 3-4 cm, inclinate verso il basso. Generalmente, quando la pianta raggiunge i 20-25 cm di altezza, inizia a produrre fiori gialli, sulla parte apicale, larghi 4-5 cm e lunghi 3-4.

Di lenta crescita arriva al massimo al metro di altezza.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

Coltivazione

Largamente utilizzata come pianta d´appartamento, la Notocactus leninghausii, gradisce molta luce, e possiamo posizionarla anche in pieno sole, avendo l´accortezza di ombreggiarla nelle ore più calde dei pomeriggi estivi.

Il terreno dovrà essere ben drenato in modo da favorire un corretto drenaggio, scongiurando in questo modo i pericolosi ristagni idrici. Mentre sopporta molto bene il caldo, la Notocactus leninghausii, necessita di essere ricoverata in un luogo riparato, allorché la temperatura esterna si approssima verso i 10 °C.

Le annaffiature in primavera ed estate potranno essere anche frequenti, badando a lasciare asciugare bene il terreno tra una annaffiatura e l´altra. Durante il periodo di riposo invernale, le annaffiature andranno sospese, andando ad effettuare delle leggere nebulizzazioni ai primi segni di avvizzimento, che si possono manifestare in appartamenti troppo caldi e con poco ricircolo d´aria.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Gialli, in esemplari di almeno 20-25 cm di altezza
Dimensioni:
Altezza massima 100 cm
Irrigazione:
Solo a terreno completamente asciutto da qualche giorno e durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Una volta al mese con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Esposizione:
Mezz'ombra
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Sciolto e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Echinocactus

 Descrizione Le piante succulente del genere Echinocactus, sono originarie dei deserti messicani e in parte americani, appartenenti alla famiglia delle Cactaceae. L´aspetto può essere cilindrico o globoso a seconda della […]

Sempervivum

 Descrizione Aumentano di anno in anno, i collezionisti di queste affascinanti Crassulaceae, per la generale facilità di coltivazione e riproduzione, ma anche per l’infinito numero di varietà e le innumerevoli […]

Frithia pulchra

 Descrizione Appartenente al genere Frithia e alla famiglia delle Aizoaceae, è l´unica specie del genere che si trova facilmente nei vivai specializzati. Dal caratteristico sviluppo a rosetta presenta foglie succulente, […]