Opuntia microdasys

 Descrizione

Pianta a sviluppo arbustivo, la Opuntia microdasys è composta da articoli o pale, denominati botanicamente cladodi, lunghi dai 6 ai 15 cm e larghi da 4 a 12 cm.
Completamente priva di spine nel vero senso del termine, è munita invece di numerosi glochidi bianchi o gialli, tipici delle opuntie, che non sono altro che piccole spine setolose, che si staccano facilmente dalla pianta, in caso di contatto accidentale, causando una notevole irritazione alla pelle.
Produce fiori gialli del diametro di 3-5 cm, ai quali seguono frutti rossi. L´altezza massima che raggiunge è attorno ai 40-60 cm, raramente cresce di più.
In foto Opuntia microdasys ´Albata´. Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

Coltivazione

Pianta molto facile da coltivare, la Opuntia microdasys, richiede una posizione in pieno sole o anche in mezz´ombra, con un terreno molto ben drenato, fertile e fresco.
Dalla primavera all´autunno, dovrà essere essere bagnata solo quando il terreno si presenterà completamente asciutto, anche da parecchi giorni. In inverno le annaffiature dovranno essere molto scarse e finalizzate solo ed esclusivamente al fine di non fare avvizzire i cladodi. La temperatura minima è di 10 °C.

Altre specie del genere Opuntia
 

Opuntia ficus indica

 

Opuntia subulata

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Gialli
Dimensioni:
Altezza massima 40-60 cm
Irrigazione:
Da moderate a scarse
Concimazione:
Foglie:
Esposizione:
Pieno sole o in mezz'ombra
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Fertile, fresco, ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Echeveria setosa

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Echeveria setosa forma rosette di foglie color verde chiaro/verde scuro, ricoperte di una fitta peluria, tonde o ovali, che spuntano da un gambo […]

Rhipsalis

 Descrizione Vasto genere di piante grasse appartenenti alla famiglia delle Cactaceae, la si trova allo stato selvatico praticamente in tutte le zone tropicali del pianeta. Generalmente piante epifite allo stato […]

Astrophytum myriostigma

 Descrizione Originaria degli altipiani messicani, anche oltre i 2.000 metri, la Astrophytum myriostigma appartiene alla famiglia delle Cactaceae; l´aspetto è più o meno globoso, con costolature ben marcate e areole […]