Magnolia

 Descrizione

Genere vastissimo, appartenente alla famiglia delle Magnoliaceae, che comprende più di ottanta specie, sia alberi sia grandi arbusti, sempreverdi ma anche caduchi. Nella categoria alberi sono quelli che hanno i fiori più grandi e oltretutto spesso profumati.

I boccioli sono allungati e grossi, non ne esistono di simili tra gli alberi e nemmeno tra gli arbusti. I colori vanno dal bianco puro al porpora scuro, passando per tutte le sfumature del rosa e del rosso. Le specie a fioritura estiva sono sempreverdi con grandi foglie lucide e coriacee verde scuro; quelle a fioritura primaverile sono invece caduche.

Raggiungono facilmente i 13-15 mt di altezza, soprattutto le specie e varietà sempreverdi.

 Specie e varietà di Magnolia

Tra le varie specie appartenenti a questo genere, ricordiamo: Magnolia acuminata, Magnolia decidua, Magnolia denudata, Magnolia grandiflora, Magnolia insignis, Magnolia kobus, Magnolia liliflora, Magnolia macrophylla, Magnolia obovata, Magnolia officinalis, Magnolia stellata, Magnolia × soulangeana, Magnolia virginiana e Magnolia wilsonii.

Coltivazione

Amano i terreni fertili, assolutamente non calcarei, anzi si abbinano facilmente con piante acidofile come le ortensie, i rododendri e le azalee. Preferiscono le posizioni più riparate, lontano da correnti fredde, nel periodo in cui iniziano a vegetare, cioè la primavera. Temono quindi il ritorno del gelo che soprattutto nel nord Italia può danneggiare irrimediabilmente i nuovi boccioli.

La scelta della magnolia giusta deve innanzitutto riferirsi alle dimensioni e nei piccoli giardini bisogna rimanere sulle varietà più compatte e caduche. Le sempreverdi sono riservate ai parchi, ai viali e ai grandi giardini. La potatura la si effettua solo per eliminare rami secchi o deformati dal carico della neve.

Foto Gallery

Magnolia × loebneri ´Leonard Messel´

Magnolia Plaza
 
 
Magnolia
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Magnoliaceae
Fiori:
Magnifici in ogni specie
Dimensioni:
Irrigazione:
In estate o durante periodi siccitosi
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico. Solfato di ferro all´occorrenza
Foglie:
Grandi e coriacee, verde lucido
Esposizione:
Sole o mezz´ombra, al riparo dai freddi venti del Nord
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, non argilloso e ricco di humus
Potatura:
Solo per eliminare rami rotti o danneggiati, o per mantenere la forma
Curiosità:
Schede Correlate

Ligustrum

 Descrizione Si tratta ovviamente della versione ad albero dei comuni ligustri da siepe. Non sottovalutateli però, perché facilmente raggiungono i 3-4 mt, risultando così piante preziose per piccoli giardini o […]

Cinnamomum

 Descrizione Genere di oltre 300 specie di alberi sempreverdi e aromatici, originari delle zone tropicali e subtropicali del pianeta, è reperibile nei vivai italiani del sud con una sola specie, […]

Acer palmatum

 Descrizione Come si evince dal nome comune, l´Acer palmatum è un albero originario del Giappone, ma anche della Cina centrale. Appartenente alla famiglia delle Sapindaceae, un esemplare adulto può arrivare […]