Mentha (Menta)

 Descrizione

Non sono molte le mente ornamentali, ma tutte possono essere introdotte nel giardino in cui si dia la prevalenza e il giusto valore al grande gruppo delle aromatiche e officinali.

Per esempio Mentha viridis, non è un campione di bellezza, ma nel contesto di una aiuola o un intero giardino dedicato agli aromi, questa è una pianta di assoluto rilievo; cosi come Mentha piperita e Mentha x piperita var. citrata, ovvero la menta con profumo di arancio.

Queste mente hanno un portamento stolonifero, strisciante con fusti eretti e vigorosi (h max 50-60 cm), foglie ovali, lanceolate, verde chiaro e brillante la viridis, verde scuro la piperita.

Non mancano però le mente decisamente ornamentali come Mentha x gentilis variegata, con foglie screziate di giallo crema, oppure Mentha requienii (foto), una pianta più simile ad un muschio per il portamento aderente al suolo (h max 2 cm), fitta di piccolissime foglie rotonde, ma che riesce ad attrarre su di se lo sguardo di ogni bambino, anche per l’intenso profumo che emana.

Da ricordare anche la Mentha cervina o menta acquatica, che possiamo ritrovare nella sezione dedicata alle piante acquatiche.

 Coltivazione

Piante rustiche adatte a formare macchie anche vaste su terreni fertili e freschi, preferibilmente in mezz’ombra, dove vegetano con vigoria, diventando spesso un po’ invadenti. Si consiglia di cimare regolarmente per stimolare lo sviluppo di nuova vegetazione. Il prodotto tagliato andrebbe essiccato e conservato in sacchetti di carta o tela per tisane e tè aromatici. Irrigare abbondantemente per tutta la stagione vegetativa e soprattutto nei momenti di caldo secco. Fertilizzare in primavera con concime organico a lenta cessione. Per formare macchie appariscenti si consiglia di piantarne almeno una ogni 30-40 cm.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lamiaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Non superano i 60-70 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ovali, lanceolate, verde chiaro e brillante la viridis, verde scuro la piperita
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Spuntare per stimolare una nuova emissione di vegetazione
Curiosità:
Schede Correlate

Convallaria

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Asparagaceae, sono piante originarie dell´Europa e dell´Asia e la specie di riferimento è Convallaria majalis (foto), ovvero il “mughetto”. Una specie spontanea nei […]

Erigeron

 Descrizione Genere di erbacee caduche a portamento cespitoso o a cuscino espanso. Facilmente riconoscibili per i fiori con capolini simili alle margherite ma con ligule particolarmente fitte e sottili, che […]

Alchemilla

 Descrizione Pare che il nome Alchemilla derivi dalla parola “alchimista”, ovvero colui che all’origine della medicina usava prelevare di buon mattino la rugiada depositata sulle foglie di questa interessante erbacea […]