Phragmites australis (Cannuccia di palude)

 Descrizione

Elofita perenne, erbacea, rizomatosa, rustica. Appartiene alla famiglia delle Poaceae (Graminaceae). E’ alofila, per cui si può trovare negli ambienti palustri anche fino in riva al mare, dalla sorgente del fiume fino alla sua foce. La rapidissima moltiplicazione e la sua diffusione cosmopolita l’hanno resa pianta temibile per la sua invasività nel passato, soprattutto nelle risaie e nelle piane di allevamento ittico.

Nel secolo scorso, i fusti di Phragmites australis venivano utilizzati per la costruzione dei tetti e dei “capanni” nelle zone vallive. Oggi è completamente rivalutata: l’ottima attività biologica e il facile reperimento in ogni parte del pianeta ne hanno determinato lo studio a livello internazionale e l’applicazione nella fitodepurazione.

Per la foto e per la scheda botanica si ringrazia il Vivaio Ninfea di M.Cristina Grandi.

Coltivazione

La pianta si divide tagliando una porzione del rizoma sotterraneo. Dal rizoma nasce una nuova pianta, costituita da 1 o 2 culmi e dall’apparato radicale. Lo sfalcio di Phragmites australis deve essere eseguito a inizio primavera, prima della ripresa vegetativa.

Foto Gallery
Phragmites australis 02 Common Reed (Phragmites australis) E311-Phragmites australis-100829
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Poaceae
Fiori:
Pannocchia apicale, lunga 10-40 cm, con spighette di 6-10 mm, con 3-9 fiori
Dimensioni:
3-5 metri di altezza
Irrigazione:
Essendo pianta elofita, ha bisogno di mantenere il piede bagnato, in condizioni di saturazione, per gran parte del suo ciclo vitale. Tollera tuttavia
Concimazione:
Organo-minerale bilanciata primaverile
Foglie:
Alterne, lanceolate, strette, verde glauco; ligula con corona di peli, guaina aderente al culmo
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Da -15°C a 35°C
Terreno:
Argilla, sabbia
Potatura:
Il taglio del secco di questa erbacea può essere eseguito ogni anno nel mese di marzo, prima della ripresa vegetativa
Curiosità:
Il culmo viene attraversato dall’ossigeno ottenuto dall’attività fotosintetica, e veicolato all’apparato radicale. Per questo l’attività fit
Schede Correlate

Nymphoides peltata

 Descrizione Pianta acquatica presente anche in Italia, nelle zone paludose o acquitrinose, appartiene alla famiglia delle Menyanthaceae. Si presenta con caratteristiche foglie galleggianti cuoriformi grandi un decina di centimetri e […]

Euryale ferox

 Descrizione La Euryale ferox è l´unica specie del genere Euryale ed appartiene alla famiglia delle Nymphaeaceae; pianta acquatica originaria dell´Asia orientale, si presenta con grandi foglie rotonde che in età […]

Thalia dealbata

 Descrizione Elegante pianta acquatica appartenente alla famiglia delle Marantaceae, la Thalia dealbata è originaria degli Stati Uniti, dove popola specchi d´acqua tranquilli o stagnanti. Su steli rigidi, alti fino ad […]